IN MEMORIA DEL PRESIDENTE PERTINI. Costituzione, Politica, Elezioni ..... e Ri-orientamento logico, morale e giuridico !!!

ITALIA. USCIRE DALLA CONFUSIONE : UNA MORATORIA CONTRO LA DEVASTAZIONE DELL’INTERA ITALIA. La Bandiera, il Nome, e i Simboli dei Partiti delle prossime elezioni. Una lettera al Presidente della Repubblica e al Ministro dell’Interno - di Federico La Sala

mardi 12 février 2008.
 


Caro Presidente della Repubblica

Caro Ministro dell’Interno

Dato che le elezioni politiche si terranno domenica 13 e lunedì 14 aprile e che i simboli dei partiti saranno depositati al Viminale tra la mattina di venerdì 29 febbraio e domenica 2 marzo, desiderei avere un suo parere chiaro, definitivo e confortante, su un problema tecnico, relativo all’espressione del sovrano e libero esercizio di voto di tutti i cittadini e di tutte le cittadine della Nostra ITALIA.

Le scrivo a nome mio e di tante altre persone (di età avanzata) con difficoltà di vista e (volendo, anche) di comprensione.

Nelle precedenti tornate elettorali, nella cabina, io mi sono trovato disorientato e sono stato incapace di scegliere il simbolo del partito per cui avrei voluto votare. Senza rendermene conto, la mia attenzione e la mia decisione è stata distratta e stravolta da un’immagine e dal Nome presente in un simbolo di un partito presente nella scheda. E alla fine, tra i molti simboli, ho messo la "croce" sul simbolo con la bandiera italiana e la parola "ITALIA".

Solo dopo mi sono reso conto dell’enorme errore fatto e, ovviamente, non ho potuto cambiare il voto. Troppo tardi ! Per rabbia, e per punirmi, mi sono dato un colpo sugli occhi. Ho corso il rischio di accecarmi del tutto e definitivamente !!!

Ma poi, ripensando bene a quanto mi era successo, ho capito che l’errore non è stato e non era affatto mio : io (come tantissimi altri miei amici e tantissime altre mie amiche) sono stato solo suggestionato e tratto in inganno da un errore più grande, commesso (per errore o per calcolo ?!) da molti altri ben più in gamba di me per vista e comprensione.

Come mai, Le chiedo, la Bandiera e soprattutto il Nome della "Casa" di tutti i cittadini e di tutte le cittadine, della nostra bella e amata ITALIA, è comparso e compare ancora stampato nel "logo" di un partito e nelle schede elettorali, così da trarre in inganno e indurre in errore nell’espressione della propria volontà e nellesercizio del proprio voto non solo i "vecchietti" e le "vecchiette", ma tutti i cittadini e tutte le cittadine ?! O, per caso, le regole della nostra Costituzione sono cambiate ed è permesso a un partito di fare il "doppio gioco", di essere nello stesso tempo un partito tra tutti i partiti e il partito sopra tutti i partiti e sopra la Legge ?!!!

Non sono riuscito a raccapezzarmi. Ora, possibilmente, mi aiuti, ci aiuti a ri-orientarci e ad uscire dalla confusione. Grazie e ...

VIVA L’ITALIA

M. cordiali saluti,

Federico La Sala (06.02.2008)



Sul tema, nel sito, si cfr. :

L’ITALIA "CONFUSA E AGITATA" E OFFESA !!!

CONTRO L’APPROPRIAZIONE DEL NOME DELLA "ROSA BIANCA"...

L’ITALIA E LA FORZA DI UN MARCHIO REGISTRATO !!! NEL 1994 UN CITTADINO REGISTRA IL NOME DEL SUO PARTITO E COMINCIA A FARE IL "PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA" DEL "POPOLO DELLA LIBERTA’" : "FORZA ITALIA" (2010) !!! Per i posteri, alcune note per ricordare


Répondre à cet article

Forum