La Costituzione, le regole del gioco .... e il tradimento strutturale della fiducia.

PER L’ITALIA, IL NOME E LA GIUSTIZIA !!! RIPRISTINARE LA SOVRANITA’ DELLA LEGGE E RIDARE FIDUCIA E ORGOGLIO A TUTTO IL POPOLO ITALIANO - di Federico La Sala

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NAPOLITANO RASSICURA IL PRESIDENTE DEL "POPOLO DELLA LIBERTA’", SILVIO BERLUSCONI. "LA COSTITUZIONE GARANTISCE IL GOVERNO" : "FORZA ITALIA" !!!
dimanche 20 décembre 2009.
 

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NAPOLITANO RASSICURA IL PRESIDENTE DEL "POPOLO DELLA LIBERTA’", SILVIO BERLUSCONI : "Bisogna guardare con ragionevolezza allo svolgimento di questa legislatura ancora nella fase iniziale, non si paventino complotti che la Costituzione e le sue regole rendono impraticabili contro un governo che goda della fiducia della maggioranza in Parlamento". Giorgio Napolitano pronuncia parole chiare sulle tensioni politiche che agitano l’Italia. Ricordando la funzione di salvaguardia della Costituzione che impedisce "scorciatoie". E rilanciando la necessità delle riforme. (la Repubblica, 21.12.2009)


-  CARISSIMO SIG. PRESIDENTE
-  DELLA REPUBBLICA ITALIANA

-  CARISSIMO CITTADINO
-  GIORGIO NAPOLITANO

A LEI ARBITRO IMPARZIALE DELLA VITA POLITICA DELLA NOSTRA SOCIETA’ DI CITTADINI-SOVRANI E DI CITTADINE-SOVRANE CHIEDIAMO UN INTERVENTO E UN MESSAGGIO CHIARO E FORTE INDIRIZZATO A TUTTO IL PARLAMENTO E A TUTTO IL PAESE.

L’ITALIA HA UN SOLO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E LA PAROLA "ITALIA" E’ COSTITUZIONALMENTE SOLO SUA. NESSUNO PUO’ APPROPRIARSENE PER FARNE PAROLA DI PARTITO O SCUDO PER COPRIRE INTERESSI DI PARTE, COME E’ AVVENUTO E CONTINUA AD AVVENIRE SOTTO GLI OCCHI SUOI E DI TUTTI I CITTADINI E DI TUTTE LE CITTADINE D’ITALIA.

NON E’ PIU’ POSSIBILE TEMPOREGGIARE E GIOCARE CON IL FUOCO E CON LA MORTE CIVILE CULTURALE E POLITICA SUA E DELL’INTERA ITALIA.

LA "LOGICA" E IL SOFISMA DEL MENTITORE ISTITUZIONALE HA ASSICURATO AL PARTITO "FORZA ITALIA" UNA MAGGIORANZA FALSA E BUGIARDA, CAMUFFATA DA LEGALITA’ E LEGITTIMITA’, E PRODOTTO UNO STRAVOLGIMENTO DELLE STESSE REGOLE COSTITUZIONALI.

NON SI PUO’ PIU’ PROCEDERE OLTRE SU QUESTA STRADA DI DEVASTAZIONE E MORTE CULTURALE POLITICA E CIVILE. E’ L’ORA DI DIRE SEMPLICEMENTE E DECISAMENTE : BASTA ! !!

OLTRE C’E’ SOLO LA FINE DI OGNI DIGNITA’, COME DELLA SUA COSI’ DELL’INTERA ITALIA.

PER UNA VERA PACIFICAZIONE E UN VERO DIALOGO TRA LE FORZE IN CAMPO CHIEDIAMO UN SUO IMMEDIATO INTERVENTO E UN SUO MESSAGGIO DI CHIARIFICAZIONE E DI ESORTAZIONE IN MERITO.

IL NOSTRO AUGURIO E LA NOSTRA SOLLECITAZIONE E’ CHE ELLA INTERVENGA IMMEDIATAMENTE E CHE FINALMENTE

LA PAROLA "ITALIA" VENGA RESTITUITA

AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA,

AL CITTADINO GIORGIO NAPOLITANO,

ALL’INTERO PARLAMENTO

E A TUTTI I CITTADINI E A TUTTE LE CITTADINE D’ITALIA !!!

E CHE SOTTO LA SUA IMPARZIALE E COSTITUZIONALE GUIDA

E CON LEI TUTTI I CITTADINI E TUTTE LE CITTADINE, TUTTI I GIOVANI E TUTTE LE GIOVANI, TUTTI GLI STUDENTI E TUTTE LE STUDENTESSE D’***ITALIA***

-  POSSANO RICOMINCIARE A GRIDARE IN MODO CHIARO, SERENO, DIGNITOSO E FIERO
-  COME GIA’ IL NOSTRO E SUO PRESIDENTE SANDRO PERTINI :

FORZA ***ITALIA***

Che l’Italia viva : Forza ***Italia*** !!!

VIVA L’ITALIA !!!

Federico La Sala


NAPOLITANO RASSICURA BERLUSCONI. "La Costituzione garantisce il governo".


Sul tema, nel sito, si cfr. :

CASO DE MAGISTRIS. Il Presidente Napolitano ha chiesto al Pg di Salerno e di Catanzaro gli atti. Secondo il capo dello Stato si tratta di una vicenda senza precedenti che ha gravi implicazioni istituzionali

LA CRISI ITALIANA, LA STELLA POLARE E GIORGIO NAPOLITANO. L’IMPARZIALITA’ DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E’ BEN AL DI SOPRA DELLA PRESENZA MINACCIOSA DEL PARTITO CHE LO HA ESPROPRIATO DELLA STESSA POSSIBILITA’ DI DIRE ED ESCLAMARE : FORZA ITALIA !!!

-   "FATTORIA ITALIA". LA SCRITTA SUL CANCELLO D’ENTRATA : "IL POPOLO DELLA LIBERTA’" ....
-  A FUTURA MEMORIA. APPROVATO IL "LODO ALFANO". L’IMMUNITA’ AD PERSONAM SALVA IL PRESIDENTE DI "FORZA ITALIA" DA TUTTO, MA NON DALL’IMMANE VERGOGNOSO REATO DELL’AVER RUBATO ALL’INTERO POPOLO ITALIANO LA PAROLA ***ITALIA*** E AVERNE FATTO IL NOME DEL SUO *PARTITO* E DELLA SUA *AZIENDA* - a cura di pfls
-  La Casa e la Repubblica degli italiani e delle italiane si chiamava : ITALIA. E il Presidente della Repubblica si chiamava Giorgio Napolitano....

1992-2008 : LA GUERRA DI "FORZA ITALIA" CONTRO L’ITALIA.

NAPOLITANO RASSICURA BERLUSCONI. "La Costituzione garantisce il governo".

ACCADEMIA E BERLUSCONISMO. PREMIATO IL PRESIDENTE BERLUSCONI, PER IL RILANCIO DEL PLATONISMO ATEO E DEVOTO. "IO, PLATONE, SONO LA VERITA’" : "FORZA ITALIA"!!! Nelle piazze e nei campi di calcio il popolo ateo-devoto è tutto in festa, in un mare di bandiere "nazionali"


Répondre à cet article

Forum