Memoria del Logos :: Amore, Charitas !!!

MILANO. MAGISTERO AMBROSIANO : "IL SIGNORE E’ VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO". Contro la gerarchia romana e la sua teologia politica mercantile ("Deus caritas est"), il cardinale Dionigi Tettamanzi ha preso la penna e ha scritto una ’Lettera agli sposi in situazione di separazione, divorzio e nuova unione’ - a cura di pfls

mardi 22 janvier 2008.
 

[...] Parole di conforto, ma anche spunto di riflessione quelle scritte dall’arcivescovo di Milano, cardinale Dionigi Tettamanzi, in un libro che uscirà nei prossimi giorni dal titolo "Il Signore è vicino a chi ha il cuore ferito", edizioni Centro Ambrosiano, 24 pagine, 3 euro [...]

MILANO, FESTA DI SANT’AMBROGIO. TETTAMANZI : LA CITTA’ DEVE CAMBIARE ROTTA.


DIVORZIATI : CHIESA VI E’ VICINA

Anticipazioni del libro che sarà in libreria nei prossimi giorni

Roma, 20 gen. (Apcom) - Una ’Lettera agli sposi in situazione di separazione, divorzio e nuova unione’ per fargli sapere che per la Chiesa sono "sorelle e fratelli amati e desiderati", che dalla Chiesa non sono guardati "come estranei che hanno mancato a un patto, ma che la Chiesa si sente partecipe delle domande che vi toccano intimamente".

Parole di conforto, ma anche spunto di riflessione quelle scritte dall’arcivescovo di Milano, cardinale Dionigi Tettamanzi, in un libro che uscirà nei prossimi giorni dal titolo "Il Signore è vicino a chi ha il cuore ferito", edizioni Centro Ambrosiano, 24 pagine, 3 euro.

Sul sito della diocesi di Milano sono presenti alcune anticipazioni della lettera nella quale l’arcivescovo si mette nei panni di chi sta per prendere, o ha già preso, una decisione comunque difficile : "Immagino che prima di questa decisione abbiate sperimentato giorni di fatica a vivere insieme - scrive il cardinale -, nervosismi, impazienze e insofferenza, sfiducia reciproca, a volte mancanza di trasparenza, senso di tradimento, delusione per una persona che si è rivelata diversa da come la si era conosciuta all’inizio. Queste esperienze, quotidiane e ripetute, finiscono con il rendere la casa non più luogo di affetti e gioia, ma una pesante gabbia che sembra togliere la pace del cuore". Poi, l’ammissione : "La Chiesa sa che in certi casi non solo è lecito, ma addirittura inevitabile prendere la decisione di una separazione : per difendere la dignità delle persone - scrive il cardinale - evitare traumi più profondi, custodire la grandezza del matrimonio, che non può trasformarsi in un’insostenibile trafila di reciproche asprezze".


Sul tema, nel sito, si cfr. :

MILANO, FESTA DI SANT’AMBROGIO. TETTAMANZI : LA CITTA’ DEVE CAMBIARE ROTTA.

-  VERONA 2006. PROLUSIONE DEL CARD. DIONIGI TETTAMANZI

-  "Deus caritas est" : sul Vaticano, in Piazza San Pietro, il "Logo" del Grande Mercante

-  IL "LOGO" DELLA SAPIENZA, L’UMANITA’ E L’ACQUA.


Répondre à cet article

Forum