EU-ANGELO, BUONA-NOTIZIA. "CHARISSIMI, NOLITE OMNI SPIRITUI CREDERE... DEUS CHARITAS EST" (1Gv., 4. 1-8). « Et nos credidimus Charitati... » !!!!

PRIDE - PER IL RICONOSCIMENTO DEI DIRITTI DELLE PERSONE OMOSESSUALI. IL VESCOVO E I TEOLOGI DEL CENTRO STUDI TEOLOGICI DI MILANO - a cura di pfls

dimanche 8 juin 2008.
 

[...] "Amatevi l’un l’altro come io ho amato Voi !" (Evangelo di Giovanni)

I diritti umani e sociali delle persone omosessuali e transessuali - non proclamati a vuoto e teoricamente ma attuati nei fatti e nella concretezza - sono un compito primario di ogni Comunità cristiana autentica, al servizio dell’Evangelo di Cristo e vanno perseguiti con tutta la determinazione richiesta oggi dalla situazione di emarginazione e di negazione che lo Stato Italiano e la Chiesa del Vaticano hanno contribuito a creare e radicare [...]



-  CENTRO STUDI TEOLOGICI DI MILANO

-  CHIESA ANTICA CATTOLICA E APOSTOLICA

-  Diocesi di Milano - Monza*

Comunicato Stampa

-  Milano, 7 Giugno 2007 - PRIDE - GIORNATA NAZIONALE PER I DIRITTI DELLE PERSONE OMOSESSUALI

-  IL VESCOVO E I TEOLOGI DEL CENTRO STUDI TEOLOGICI DI MILANO CHIEDONO IL RICONOSCIMENTO DEI DIRITTI FONDAMENTALI DI GAY, LESBICHE E TRANSESSUALI : SONO NOSTRI FRATELLI E FIGLI DELL’UNICO DIO E PADRE !
-  LE FAMIGLIE, I GENITORI CHE DISCRIMINANO, PERSEGUITANO E CACCIANO DI CASA I GIOVANI OMOSESSUALI O TRANSESSUALI VANNO CONTRO L’AMORE DI DIO CREATORE, CONTRO UN SUO DONO, E NON POSSONO RICEVERE L’EUCARISTIA
-  I PRETI E I VESCOVI CHE INCITANO ANCHE INDIRETTAMENTE ALLA DISCRININAZIONE SOCIALE ED ECCLESIALE SONO FUORI DALLA COMUNIONE DI CRISTO E PROFANANO L’EVANGELO SANTO DEL SIGNORE

-  Oggi la Commissione Teologica
-  del CENTRO STUDI TEOLOGICI di Milano,
-  presieduta dal Vescovo mons. Giovanni Climaco Mapelli
-  ha emanato il seguente comunicato
-  in sintonia con le Chiese Cristiane Evangeliche e Protestanti
 :

Le persone omosessuali, lesbiche e transessuali hanno gli stessi diritti delle persone eterosessuali.

Dio Creatore non ha fatto persone inferiori, figli del demonio, o figli degeneri... Chiunque metta in atto scientemente e volontariamente qualunque forma di discriminazione e di esclusione sociale si mette direttamente contro la volontà stessa di Dio Creatore : i genitori e le famiglie che emarginano i loro figli gay, le loro figlie lesbiche, i loro figli transessuali, perchè caratterizzati da questa particolare identità, non possono ricevere l’Eucaristia di Cristo e la comunione ecclesiale autentica.

L’Eucaristia è sacramento e segno di unità e di comunione tra i fratelli, in Cristo, figli dello stesso Padre, non può essere dunque ricevuta da chi si fa’ strumento di divisione, di odio, di emarginazione e di esclusione o dileggio, poichè questi atteggiamenti sono un’offesa e una ferita diretta a Dio Padre stesso e all’ Evangelo del suo Figlio Gesù Cristo.

Gli stessi Presbiteri e Vescovi che in qualche modo favoriscono o incitano a comportamenti di discriminazione con parole e con azioni, sono immediatamente posti fuori dalla Comunione ecclesiale di Cristo, si pongono fuori dalla comunione fraterna con le loro stesse azioni in contrasto con l’ Evangelo di Gesù Cristo e contro il monito dell’amore che il Signore ha lasciato ai suoi discepoli.

"Amatevi l’un l’altro come io ho amato Voi !" (Evangelo di Giovanni)

I diritti umani e sociali delle persone omosessuali e transessuali - non proclamati a vuoto e teoricamente ma attuati nei fatti e nella concretezza - sono un compito primario di ogni Comunità cristiana autentica, al servizio dell’Evangelo di Cristo e vanno perseguiti con tutta la determinazione richiesta oggi dalla situazione di emarginazione e di negazione che lo Stato Italiano e la Chiesa del Vaticano hanno contribuito a creare e radicare.

-IL COMITATO DIRETTIVO dei -TEOLOGI DEL CENTRO STUDI TEOLOGICI di MILANO

-  + Mons. Giovanni Climaco Mapelli -Vescovo e Presidente

-  CENTRO ECUMENICO
-  Via Varese 10
-  20121 MILANO

-  tel 339.5280021
-  02.95310741 fax
-  www.centrostuditeologici.too.it

* Chiesa di tradizione e successione apostolica autentica risalente all’Apostolo San Pietro nel 35 d.C. ad Antiochia non dipendente dal Vaticano ____________________________________________________

Sul tema, nel sito, si cfr. :

-  RIFLESSIONI DEL CARDINALE MARTINI SUL "DEUS CHARITAS EST" DELL’EVANGELISTA GIOVANNI, NON SULLA "DEUS CARITAS EST" DI PAPA BENEDETTO XVI. Un’"intervista" di Zita Dazzi
-  Un severo ammonimento ai preti : "Non conformatevi alla mentalità di questo secolo. Occorre un vero rinnovamento della mente

LA TEOLOGIA DEL "LATINORUM" DELLA CHIESA CATTOLICO-ROMANA DI BENEDETTO XVI. CON QUESTO "LOGO" VINCERAI : DIO "LA ROBA" E’ ("Deus caritas est", 2006) !!!

LA PERSONA, IL BUON MESSAGGIO DELLA CHIESA CATTOLICA, E L’ OMOFOBIA. RENDERE EVIDENTE L’INDIGNAZIONE...

INTOLLERANZA E XENOFOBIA. ONU : VERGOGNA ITALIA !!! Una ferma condanna dell’Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Louise Arbour

-  RISOLUZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO SULL’OMOFOBIA

-  L’ODIO VERSO I GAY E’ RAZZISMO !!!

-  Contro i pregiudizi e il razzismo .... "Marcia indietro" !!!
-  CHIESA CATTOLICO-ROMANA. BUONA-NOTIZIA E BUON-ESEMPIO : A GROSSETO, LA VISITA PASTORALE DEL VESCOVO MONS. AGOSTINELLI ALLA SEDE DELL’ARCIGAY. REPENTINO "RIPENSAMENTO" : ANNULLATA LA VISITA. "QUESTO MATRIMONIO NON S’HA DA FARE, NE’ DOMANI, NE’ MAI"(1628) !!!


Répondre à cet article

Forum