EMERGENZA BALLISMO. COME UN CITTADINO RUBA IL NOME DI TUTTO UN POPOLO, NE FA LA BANDIERA DEL PROPRIO PARTITO PERSONALE E REALIZZA LA PIU’ GRANDE BOLLA DELLA STORIA DELLA SPECULAZIONE ITALIANA...

VELTRONI, D’ALEMA SVEGLIA !!! E’ ELEMENTARE !!! BERLUSCONI E’ GIA’ CON UN PIEDE SUL COLLE DAL ’94, CON LA FONDAZIONE DEL SUO PARTITO : "FORZA ITALIA" !!! - a cura di pfls

jeudi 2 octobre 2008.
 


-  Berlusconi all’attacco del Pd
-  E da grande punta al Quirinale
-  Veltroni : rischio di deriva autoritaria
*

Ora punta al Colle. Silvio Berlusconi domenica compie 72 anni e inizia a pensare al futuro. Cosa farò da grande ? Il presidente della Repubblica. Ma anziché usare i toni distesi di chi vorrebbe proporsi a garante della Costituzione, torna ad attaccare il Pd. « Non parliamo più di dialogo, per favore, perché con quello che dicono, hanno detto, e per come si sono comportati, è una cosa addirittura ridicola pensare che con gente del genere si possa collaborare ». Insomma, il paese è mio e lo governo io.

Una conferma, l’ennesima, di quanto ha ribadito il segretario del Pd Walter Veltroni in un’intervista al Corriere della Sera : in Italia, ha detto, c’è il rischio di una deriva autoritaria : « Se non ci sarà una sufficiente controreazione - spiega - rischiamo di veder realizzarsi anche in Italia il modello Putin. È il rischio di tutto l’Occidente. Una democrazia sostanzialmente svuotata, una struttura di organizzazione del potere che rischia di apparire autoritaria ».

Veltroni è preoccupato perché « vedo un cambio di passo in questa legislatura, uno scarto rispetto ai governi della storia repubblicana, uno stato di angoscia che non ho mai visto da quando sto al mondo ».

La responsabilità di questo clima, spiega ancora il leader Pd, è del centrodestra che si comporta « come gente che ha preso il potere : il capo del governo - ricorda - oscilla dal discorso alla Adenauer del primo giorno a una quotidianità in cui il capo dell’opposizione è definito ora un fallito, ora un funanbolo, ora inesistente. L’hanno fatto con Rutelli, con Prodi, ora con me : una cosa che non avviene in nessun paese al mondo ».

Veltroni elenca punto per punto i sintomi di questa democrazia malata. Primo, il legiferare a colpi di decreti legge : « Il governo tratta il Parlamento come fosse una perdita di tempo, una rottura di scatole, un impedimento ». Poi, l’attacco all’editoria, con i tagli al finanziamento pubblico : « È giusto - si chiede Veltroni - che, in questo clima asfissiante, chiudano Il Manifesto, Il Secolo, Liberazione, Europa ? ».

Ma anche tanti altri piccoli segnali : « Il premier non va all’Onu - ricorda ancora Veltroni - non partecipa alla trattativa Alitalia, per andare al centro Messeguè, senza che nessun tg lo dica. Leggo sull’Espresso che a San Giuliano c’è stata una selezione tra gli operai, per fargli incontrare solo quelli più bassi di lui. Non so come li abbiano trovati : so che queste cose accadono nei sistemi autoritari ».

Intanto, però, la scalata al Quirinale di Berlusconi ha già trovato rinforzi con il via libera di Umberto Bossi : « Noi lo voteremo ». Più cauto invece il segretario della Dca, il ministro Rotondi, che giudica « inopportuno parlare di Berlusconi al Quirinale perchè c’è un impegno assunto con gli elettori a governare cinque anni e inoltre il Quirinale è occupato da un presidente degnissimo e gradito agli elettori di centro-destra ». Non esclude l’ipotesi, però, nemmeno Massimo D’Alema, secondo il quale « se si arrivasse a un sistema presidenziale, Berlusconi potrebbe concorrere alla massima carica dello Stato perchè ci sarebbero quei pesi e quei contrappesi che consentirebbero anche a lui di governare meglio il paese ».

* l’Unità, Pubblicato il : 28.09.08, Modificato il : 28.09.08 alle ore 19.40


Sul tema, nel sito, si cfr. :

-  La Costituzione, le regole del gioco, e il paradosso istituzionale del mentitore......
-  "FORZA, ITALIA" !!! ANCORA UNO SFORZO !!! IL PARLAMENTO E’ SCOMPARSO !!!
-  Un "processo degenerativo che svuota il Parlamento sulla scia della Russia di Putin o del Venezuela di Chavez".

-  DALLA SVOLTA DI SALERNO ALLA SVOLTA DEL GOVERNO DEI LODO E DELLE IMPRONTE PER TUTTI. VELTRONI D’ALEMA E COMPAGNI CONSEGNANO "L’UNITA’" (DI GRAMSCI E ... DI COLOMBO) AL MINISTRO DEI BENI CULTURALI E SI METTONO AL LAVORO CON "ALLEGRIA" : "FORZA ITALIA" !!!

-  IL NUOVO ANNO SCOLASTICO, I COSTRUTTORI DELLA DEMOCRAZIA, E IL COLTELLO PUNTATO ALLA GOLA DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI TUTTA L’ITALIA.
-  Caro Presidente Napolitano, La prego, faccia chiarezza e ci liberi dalla trappola e dall’inganno !!!
-  IO VOGLIO INIZIARE L’ANNO CON IL "QUADERNO DELLA COSTITUZIONE" E CON IL LIBERO E FIERO GRIDO DI FORZA ITALIA, DI VIVA L’ITALIA

-  L’IDEOLOGIA CATTOLICO-FASCISTA DEL MAESTRO UNICO E L’ART. 7 DELLA COSTITUZIONE, UN BUCO NERO CHE DISTRUGGE L’ITALIA E LA STESSA CHIESA CATTOLICA.
-  Per un ri-orientamento teologico-politico.

-  LA DISFATTA DELL’ITALIA. LA CORRUZIONE, LA FONDAZIONE di "un partito che non era più una parte ma il tutto" : "Forza Italia", E IL CONSENSO !!! Un’analisi (con punto cieco) di Adriano Prosperi


Répondre à cet article

Forum