Il magistero della Legge dei nostri Padri e delle nostre Madri Costituenti non è quello di "Mammona" ("Deus caritas est", 2006)!!! .....

PER UMBERTO VERONESI, PER I RADICALI E PER TUTTA L’ITALIA, L’ANTROPOLOGIA E’ ANTROPOLOGIA. PER I VESCOVI CATTOLICI DELL’"AVVENIRE" E’ "ANDROPOLOGIA" E "ANDRAGATIA": L’ORDINE SIMBOLICO DI "MAMMASANTISSIMA". Una nota di Federico La Sala

L’antropologia della "sacra famiglia" della gerarchia vaticana è zoppa e cieca: il Figlio ha preso il posto del padre "Giuseppe" e dello stesso "Padre Nostro" e continua a "girare" il suo film pre-evangelico preferito, "Il Padrino"!!!
lunedì 25 febbraio 2008.
 

10:55 L’Avvenire contro Veronesi *

’Avvenire’, quotidiano di proprietà dei vescovi italiani, attacca oggi la candidatura dell’oncologo Umberto Veronesi nelle liste del Pd, come pure la presenza di radicali. "E’ impossibile ignorare quale sia l’antropologia di Umberto Veronesi", si legge in un editoriale firmato da Francesco D’Agostino. "E’ impossibile - aggiunge - ignorare la visione libertaria (e non liberale, come viene spesso arbitrariamente presentata) di chi ha sempre militato nel Partito Radicale".

* la Repubblica, 24.02.2008.



La famiglia, un dono aggredito” *

La nostra arroganza, la nostra violenza, le nostre ingiustizie pesano sul corpo di Cristo. Pesano, e Cristo cade ancora per svelarci il peso insopportabile del nostro peccato. Ma cos’è che oggi, in modo particolare, colpisce il corpo santo di Cristo? Certamente è dolorosa passione di Dio l’aggressione nei confronti della famiglia. Sembra che oggi sia in atto una specie di anti-Genesi, un anti-disegno, un orgoglio diabolico che pensa di spazzar via la famiglia. L’uomo vorrebbe reinventare l’umanità modificando la grammatica stessa della vita così come Dio l’ha pensata e voluta. Però, sostituirsi a Dio senza essere Dio è la più folle dell’arroganza, è la più pericolosa avventura. La caduta di Cristo ci apra gli occhi e ci faccia vedere il volto bello, vero, santo della famiglia. Il volto della famiglia di cui tutti abbiamo bisogno. Signore Gesù, la famiglia è un sogno di Dio consegnato all’umanità; la famiglia è una scintilla di Cielo condivisa con l’umanità; la famiglia è la culla dove siamo nati e dove continuamente rinasciamo nell’amore. (...) Signore Gesù, salva la famiglia, affinché sia salva la vita!”.

Questa la nota della VII Stazione della “Via Crucis”: Gesù cade per la seconda volta. *(Avvenire, 14.04.2006, p. 7).

Come si vede e si legge, si parla, si scrive ... come se Gesù non fosse mai nato e non fosse mai risorto!!! La famiglia, un dono aggredito?! Ma quale famiglia?! E da chi?! Proprio da loro stessi... la sacra famiglia è tradita e negata!!! Per questo, le crocifissioni continuano, e la crocifissione di Gesù anche, e tutti ripetono sempre le stesse azioni!

Con Erode, e come Erode, tutta la Gerarchia (dal Primo all’ultimo sacerdote) continua ad avere paura di perdere il potere e la proprietà ... e ‘uccide’, ‘uccide’, e ‘uccide’, in verità - non Gesù che è risorto e che ha vinto la morte (Ct. 8.6: “Amore è più forte di Morte”, trad. G. Garbini)! - il loro stesso padre, Giuseppe - dentro di sé e fuori di sé (‘dichiarando’ così di essere abissalmente distanti proprio da Gesù e dal messaggio eu-angelico!), e l’Amore, lo Spirito Santo, il Padre di tutti gli esseri umani; e continua imperterrita a pro-porre un modello di famiglia (con una madre, che con ‘Maria’ non ha nulla da spartire - per libertà e accoglienza della volontà dello Spirito Santo) e un’alleanza falsa con un falso ‘Dio’ - quella di un figlio che uccide il padre e sposa la madre, quella di Edipo e di Giocasta: una specie di anti-Genesi, un anti-disegno, un orgoglio diabolico che pensa di spacciare la famiglia della ‘natura’ come quella dell’Amore, dello Spirito Santo, del Padre Nostro!!!

Che confusione: e quanta cecità psichica e quale delirio preistorico!!! Nemmeno dopo la lezione di Freud , e dopo la lezione di Wojtyla - entrambi legati alla religione ebraica ed entrambi memori della Alleanza con il ‘Dio’ del proprio padre e della propria madre, vogliono capire! Il loro cuore è duro ma, alla fine, ... non prevarranno - e anche i ciechi vedranno e gli zoppi (come aveva già pre-detto Elia) cammineranno dritti! (Sabato di Pasqua, 15.04.2006 d. C.!!!).

Federico La Sala

* FONTE: www.ildialogo.org/editoriali, Sabato, 15 aprile 2006


Sul tema, nel sito, cfr.:

Date a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio ... Francesco D’Agostino (dall’Avvenire) vuole dare lezioni a Rosy Bindi e mostra solo tutto il livore di un cattolicesimo che ha sempre confuso "Erode" con Cesare e Dio con "Mammona"!!!

PER UN RI-ORIENTAMENTO ANTROPOLOGICO, TEOLOGICO E POLITICO...

’NDRANGHETA. SIGNIFICATO DELLA PAROLA

-  "Questa è la nostra fede" (CEI).

-  PEDOFILIA E POLITICA DELLA MENZOGNA. LA PERDITA TOTALE DI CREDIBILITA’ E LA CATASTROFE DEL VATICANO. "Come se Dio non ci fosse"!!! Gesù!!! Nel maggio del 2001, il Cardinale Joseph Ratzinger, attuale Papa Benedetto XVI, inviò una lettera confidenziale a tutti i vescovi cattolici per proteggere la Chiesa nascondendo gli abusi sessuali sui bambini !!! Un articolo di Jamie Doward, dal "Guardian".

-  FARE COME GIOVANNI XXIII E GIOVANNI PAOLO II: RESTITUIRE L’ANELLO A GIUSEPPE!!!

-  "GIUSEPPE, IL PADRE CHE CI MANCA", E LA "SACRA" FAMIGLIA CATTOLICO-ROMANA. «Josephologie». LA QUESTIONE EPOCALE E CRUCIALE COMINCIA A INVESTIRE LO STESSO "AVVENIRE" (IL GIORNALE DEI VESCOVI ITALIANI) DELLA CHIESA.

-  A FREUD, GLORIA ETERNA!!!

-  Cattolicesimo, fascismo, nazismo, comunismo: il sogno del "regno di ‘dio’" in un solo ‘paese’ è finito. UN NUOVO CONCILIO, SUBITO! Il cardinale Martini, dalla “città della pace”, lo sollecita ancora!!! 95 TESI? NE BASTA UNA SOLA!


Ansa» 2008-02-24 12:23

ABORTO: AVVENIRE CONTRO NOTA MEDICI, DOCUMENTO ’CHOC’ E FALSO

CITTA’ DEL VATICANO - Un documento "choc" che però non è quello votato dal consiglio dei 103 presidenti degli Ordini provinciali dei medici: è l’accusa lanciata dal quotidiano dei vescovi ’Avvenire’’ contro la nota diffusa ieri - in nome dell’associazione dei camici bianchi - su aborto, pillola del giorno dopo, diagnosi pre-impianto nella fecondazione assistita e assistenza ai neonati estremamente prematuri. Si tratta "di un fantomatico documento", afferma il giornale cattolico: il consiglio nazionale della Fnomceo - spiega ’Avvenire - aveva in realta’ approvato una riflessione in nove cartelle sul ruolo dei medici nella società. "Strane manovre - si legge nell’occhiello dell’articolo -: l’assemblea approva una relazione sulle politiche sanitarie in vista delle prossime elezioni. Invece alle agenzie di stampa ne viene inviata una su pillola abortiva e assistenza neo-natale".

’AVVENIRE’ ATTACCA CANDIDATURA VERONESI

’Avvenire’, quotidiano di proprietà dei vescovi italiani, attacca oggi la candidatura dell’oncologo Umberto Veronesi nelle liste del Pd, come pure la presenza di radicali. "E’ impossibile ignorare quale sia l’antropologia di Umberto Veronesi", si legge in un editoriale firmato da Francesco D’Agostino. "E’ impossibile - aggiunge - ignorare la visione libertaria (e non liberale, come viene spesso arbitrariamente presentata) di chi ha sempre militato nel Partito Radicale". "Gli esempi - si legge - potrebbero moltiplicarsi. Da visioni antropologiche ’riduzionistiche’ (come quella radicale o quella di Veronesi), derivano inevitabilmente - ammonisce D’Agostino - ampie conseguenze sul piano delle scelte politiche, non solo per quel che concerne i temi che oggi vengono definiti ’eticamente sensibili’ (dalla procreazione assistita all’eutanasia), ma anche per temi di ancor più ampio rilievo sociale, primi fra tutti quelli del matrimonio, della famiglia e delle adozioni".


BIANCO (ORDINI MEDICI): NO A COLPI DI MANO SU QUESTI TEMI

"Il nostro è un documento di civiltà, convivenza, di rispetto per tutti. E’ una puntualizzazione delle nostre norme codicistiche su temi oggi oggetto di dibattito molto acceso e il nostro codice non è falso. Colpi di mano su questi temi non se ne fanno". Lo ha detto il presidente della Federazione degli Ordini dei Medici (Fnmoceo) Amedeo Bianco interpellato in merito alle accuse comparse oggi sul quotidiano Avvenire che attribuivano l’aggettivo fantomatico al documento approvato ieri dagli Ordini dei Medici. Bianco si è detto "amareggiato" per questo tipo di impostazione. Secondo Bianco era opportuno in questo momento "dare un contributo". Esclude la concomitanza con la campagna elettorale: "questi temi sono all’ordine del giorno indipendentemente dagli usi politici. Proprio perché ci sono troppe speculazioni politiche siamo intervenuti".

DIFESA 194 NON E’ "VIVA ABORTO’

"Dire viva alla 194 non è dire viva all’aborto perché lo spirito non è inneggiarlo, ma prevenirlo". Lo ha detto il presidente della Federazione degli Ordini dei Medici, Amedeo Bianco, interpellato il giorno dopo l’approvazione del documento in cui i medici difendono la legge 194. "Non c’é nessuna speculazione. Il documento - ha precisato Bianco - è per difendere questi valori da speculazioni". Rispondendo al movimento Scienza&Vita, Bianco ha detto: "capisco l’ostilità della mia amica Di Pietro. La rispetto, ma partiamo dal fatto che la legge c’é. Certo è che chi non è favorevole all’aborto non potrà mai ritrovarsi a favore".

PROPORRO’ INCONTRO CON CATTOLICI

Due giorni di confronto su Scienza e coscienza insieme ai medici cattolici. La proposta è del presidente della Federazione degli Ordini dei Medici (Fnomceo), Amedeo Bianco. "Proporrò ai medici cattolici due giorni di lavoro insieme, il primo giorno - ha riferito Bianco - per affrontare la scienza, il secondo giorno la coscienza". Bianco ha parlato di "offerta di dialogo". Il presidente degli Ordini dei Medici ha annunciato inoltre che scriverà al movimento Scienza&Vita e ai medici cattolici "per trovare le ragioni per dialogare insieme".


LA COMPETENZA ANTROPOLOGICA E TEOLOGICA DEL VATICANO E’ "PREISTORICA" E "MAMMONICA". Il "romanzo familiare" edipico della chiesa e della cultura cattolico-romana è finito


Rispondere all'articolo

Forum