INDIETRO NON SI TORNA. In memoria di Papa Luciani - il Papa del Sorriso, il Sorriso di Dio ("Charitas") ...

UN CODICE ETICO PER LA TEOLOGIA. DA LUCIANO DI SAMOSATA UNA ULTERIORE SOLLECITAZIONE A PAPA BENEDETTO XVI, A RETTIFICARE I NOMI - di Federico La Sala

EU-ANGELO, BUONA-NOTIZIA. "CHARISSIMI, NOLITE OMNI SPIRITUI CREDERE... DEUS CHARITAS EST" (1Gv., 4. 1-16). « Et nos credidimus Charitati... » !!!!
vendredi 20 juin 2008.
 

Codice etico per lo Storico *

"Così dunque deve essere per me lo storico : impavido, incorruttibile, libero, amante della franchezza e della verità, e come dice il comico, capace di chiamare i fichi, fichi, e la barca, barca, di non risparmiare o concedere nulla per odio o per amicizia ; non deve avere riguardo, pietà, vergogna, o paura ; sia un giudice imparziale, benevolo verso tutti ma non al punto di concedere a nessuno più di quel che gli è dovuto ; nelle proprie opere deve essere straniero, senza patria, indipendente da ogni potere, uno che non calcola che cosa ne penserà l’uno o l’altro ma che racconta i fatti così come sono accaduti.

Tucidide per esempio stabilì con precisione queste norme e distinse pregi e difetti dello storico, vedendo che Erodoto era oggetto di grandissima ammirazione tanto che i suoi libri erano chiamati con il nome delle Muse ; egli infatti dice che le sue storie sono un possesso per l’eternità più che un’opera che possa piacere per il presente e non si basa su racconti fantastici ma consegna ai posteri la verità sull’accaduto ; introduce anche il concetto di utilità e di quello che una persona assennata potrebbe immaginare sia il fine della storia : cioè che, se capitassero ancora fatti simili a quelli passati, gli uomini, dice Tucidide, guardando alle cose scritte un tempo, possano servirsene per affrontare la situazione del momento"

*
-  Luciano di Samosata,
-  Come si deve scrivere la storia,
-  paragrafo 41 e 42 del libro 25
-  Testo greco - TRADUZIONE.

Esami di maturità 2008 : il testo della versione di greco al liceo classico


-  LA "CHARTA CHARITATIS" (1115), LA "MAGNA CHARTA" (1215) E LA FALSA "CARTA" DELLA "DEUS CARITAS EST" (2006).



-  In memoria di Albino Luciani,
-  GIOVANNI PAOLO I (Wikipedia)

Caro BENEDETTO XVI ...

Corra, corra ai ripari (... invece di pensare ai soldi) ! Faccia come insegna CONFUCIO : provveda a RETTIFICARE I NOMI. L’Eu-angélo dell’AMORE (“charitas”) è diventato il Van-gélo del ’caro-prezzo’ e della preziosi-tà (“caritas”), e la Parola (“Logos”) è diventato il marchio capitalistico di una fabbrica (“Logo”) infernale ... di affari e di morte ?! Ci illumini : un pò di CHIAREZZA !!! FRANCESCO e CHIARA di Assisi si sbagliavano ?! Claritas e Charitas, Charitas e Claritas... o no ?!

Federico La Sala



DEUS CARITAS EST” : IL “LOGO” DEL GRANDE MERCANTE E DEL CAPITALISMO

di Federico La Sala *

In principio era il Logos, non il “Logo” !!! “Arbeit Macht Frei” : “il lavoro rende liberi”, così sul campo recintato degli esseri umani !!! “Deus caritas est” : Dio è caro-prezzo, così sul campo recintato della Parola (del Verbo, del Logos) !!! “La prima enciclica di Ratzinger è a pagamento”, L’Unità, 26.01.2006) !!!

Il grande discendente dei mercanti del Tempio si sarà ripetuto in cor suo e riscritto davanti ai suoi occhi il vecchio slogan : con questologovincerai ! Ha preso ‘carta e penna’ e, sul campo recintato della Parola, ha cancellato la vecchia ‘dicitura’ e ri-scritto la ‘nuova’ : “Deus caritas est” [Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2006] !

Nell’anniversario del “Giorno della memoria”, il 27 gennaio, non poteva essere ‘lanciato’ nel ‘mondo’ un “Logo” ... più ‘bello’ e più ‘accattivante’, molto ‘ac-captivante’ !!!

Il Faraone, travestito da Mosè, da Elia, e da Gesù, ha dato inizio alla ‘campagna’ del Terzo Millennio - avanti Cristo !!! (Federico La Sala)

*www.ildialogo.org/filosofia, Giovedì, 26 gennaio 2006.


Sul tema, nel sito, si cfr. :

-  Per un ri-orientamento teologico-politico e antropologico...

-  FARE COME GIOVANNI XXIII E GIOVANNI PAOLO II : RESTITUIRE L’ANELLO A GIUSEPPE !!!

INDIETRO NON SI TORNA....

-  Cattolicesimo, fascismo, nazismo, stalinismo : il sogno del "regno di ‘dio’" in un solo ‘paese’ è finito. UN NUOVO CONCILIO, SUBITO ! Il cardinale Martini, dalla “città della pace”, lo sollecita ancora !!! 95 TESI ? NE BASTA UNA SOLA !

-  "ET NOS CREDIDIMUS CHARITATI..."

-  MESSA IN LATINO, "SUMMORUM PONTIFICUM", E IMPREPARAZIONE LINGUISTICA E TEOLOGICA. La Commissione "Ecclesia Dei" sta scrivendo ai seminari di tutto il mondo per chiedere che i futuri preti vengano addestrati non solo a celebrare la messa in latino ma anche a comprendere la teologia, la filosofia e il linguaggio specifico di quel rito

LA RISATA DI KANT
-  (...) Kant vede molto bene cosa c’è alla base dei sogni dei visionari e dei metafisici di tutti i tipi e di tutti i tempi ! Al fondo, e in fondo, c’è solo infantilismo, titanismo, e superomismo - una volontà di potenza immatura e cieca, che celebra solo se stessa (...)

Federico La Sala


L’INDICAZIONE DI PIERRE BAYLE *

Tutti quelli che conoscono la legge della storia saranno d’accordo che uno storico che vuole compiere fedelmente le sue funzioni deve spogliarsi dello spirito di lusinga e dello spirito di maldicenza, e mettersi il più possibile nello stato di uno stoico che non è agitato da alcuna passione. Insensibile a tutto il resto, dev’essere attento solo agli interessi della verità, e deve sacrificare a questa il risentimento di un’ingiuria, il ricordo di un beneficio e l’amore stesso della patria. Deve dimenticare che è di un certo paese, che è stato allevato in una certa comunità, che è debitore della sua fortuna a questo e a quello, e che questi o gli altri sono i suoi genitori o i suoi amici. Uno storico in quanto tale è come Melchisedec, senza padre, senza madre e senza genealogia.
-  Se gli si domanda : Di dove sei ? Bisogna che risponda : -Non sono né francese, né tedesco, né inglese, né spagnolo, etc. ; sono abitante del mondo. Non sono né al servizio dell’imperatore, né al servizio del re di Francia, ma soltanto al servizio della verità ; è la mia sola regina ; solo a lei ho prestato il giuramento d’obbedienza ; sono il suo fido cavaliere e per collare d’ordine porto lo stesso ornamento del capo della giustizia e del sacerdoti degli Egiziani.
-  Tutto ciò che lo storico dà all’amore della patria lo toglie agli attributi della storia, e diventa un cattivo storico a misura che si dimostra un buon suddito.

* Pierre Bayle (1647-1706), Dictionaire historique et critique (1697)


Répondre à cet article

Forum